ARPA Laziogirasole
ARPALAZIO
ARPA LAZIO

IN EVIDENZA

L’ISPRA presenta il IX Rapporto “Qualità dell’ambiente urbano” frutto del lavoro coordinato e condiviso dall’intero Sistema Agenziale ARPA/APPA e della collaborazione con Enti e Istituti di livello nazionale. http://www.isprambiente.gov.it

...
[ leggi ]


Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2013: I paesaggi della bellezza: dalla valorizzazione alla creatività. Visita le pagine al link: http://www.unesco.it/cni/index.php/news/275-settimana-ess-2013

...
[ leggi ]

  [A] arpalazio.it Strumenti per la Sostenibilità / Esperienze di Green Public Procurement  
stampa | invia ad un amico | aumenta dimensione font dimensione font diminuisci dimensione font | grafica standard | versione accessibile scura | versione accessibile chiara  

Esperienze di Green Public Procurement

Alcune esperienze di Green Public Procurement
Le esperienze di Green Public Procurement in Italia sono oggi numerose ma in generale si possono distinguere due differenti approcci. Molti degli enti che hanno inserito criteri ambientali nei bandi di gara hanno agito in modo indipendente, spesso senza essere a conoscenza del GPP in quanto politica ambientale.

Alcuni enti hanno, invece, avviato progetti più consistenti coinvolgendo un alto numero di soggetti sia pubblici che privati. Infatti, per reimpostare in senso ambientale gli acquisti di un ente pubblico, il coinvolgimento dei fornitori non deve essere trascurato. I fornitori devono essere resi partecipi nella fase di definizione dei criteri ambientali e devono avere la possibilità ed il tempo di modificare la produzione ed il prodotto in modo da soddisfare le richieste dell’ente.

Di rilevante importanza è l’esperienza della Provincia di Cremona che, nell'ambito del progetto LIFE Ambiente GPPnet, con la collaborazione di 13 comuni della Provincia e dei fornitori ha preparato dei criteri ambientali per una moltitudine di beni, servizi e lavori. La Provincia di Cremona ha, inoltre, costituito il GPPinfoNET, il comitato di diffusione del progetto GPPnet, al quale possono aderire tutti gli enti interessati alle tematiche del GPP.

Oltre ad informare sul progresso e sui risultati del progetto, GPPinfoNET si pone l'obiettivo di stimolare, attraverso un forum, il dibattito sul GPP al fine di promuoverne l’implementazione presso gli altri enti locali.

http://www.provincia.cremona.it/servizi/ambiente/gppnet/

Un’altra importante iniziativa è quella della Provincia di Torino che con l’Arpa Piemonte, i Comuni di Cesana Torinese, Chieri, Collegno, Grugliasco, Poirino, Torino, la Comunità Montana Bassa Valle di Susa e Cenischia, l’AGESS (Agenzia per lo Sviluppo Sostenibile della Val Pellice) il Consorzio Pracatinat, Torino Internazionale e il TOROC (Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici Invernali Torino 2006) ha sottoscritto il Protocollo d’Intesa per la promozione degli acquisti pubblici ecologici. Il progetto si colloca all’interno dell’obiettivo 1.5 dell’Agenda 21 sui consumi sostenibili ed è finalizzato ad inserire, nelle procedure operative di acquisto delle amministrazioni pubbliche, criteri di sostenibilità ambientale. Alcuni dei prodotti per i quali sono stati o verranno redatti bandi con dei criteri ambientali sono: carta per stampare, mobili, apparecchiature elettroniche, automobili, organizzazione di eventi, calzature. http://www.buoneinpratica.it/acquisti/ape.shtm

Il Comune di Ferrara è stato il primo ente locale italiano ad adottare il GPP come politica di sostenibilità con un progetto pilota per l’acquisto di alimenti biologici per le mense scolastiche delle scuole. Alla fine del 2003, i cibi biologici nelle mense di asili nido, scuole materne e scuole dell’obbligo di Ferrara, sono arrivati a coprire la fornitura di alimenti per una quota pari all’80% del totale. Inoltre il Comune ha redatto dei bandi "verdi" per i seguenti gruppi di prodotto: carta da ufficio, fotocopiatrici a noleggio, mobili per ufficio, trasporto scolastico e prodotti per l’igiene e la pulizia.

Le esperienze di GPP nel Lazio
Le principali esperienze di GPP hanno coinvolto alcune amministrazioni provinciali e l'Arpalazio. In particolare sono stati attivati i seguenti progetti:

Provincia di Roma
Il progetto "Acquisti pubblici ecologici" con la Provincia di Roma era finalizzato ad avviare all'interno dell'Ente Provincia e dei comuni del territorio un processo di GPP.

A questo scopo è stato formato un gruppo di lavoro tecnico composto dai rappresentanti dell'Assessorato Ambiente della Provincia e da Arpalazio e aperto ai rappresentanti delle direzioni preposte all'acquisto di beni e servizi della Provincia. Nel corso del progetto sono state svolte le seguenti attività:
•    Elaborazione di nuovi criteri per l'acquisto di prodotti a basso impatto ambientale
•    Azioni informative e formative sullo strumento GPP per i dipendenti della Provincia e degli enti locali della provincia di Roma
•    Elaborazione e diffusione di un manuale operativo in grado di supportare lo sviluppo di processi di GPP

La Provincia ha, nel corso del progetto, assunto un impegno formale nell'intraprendere il percorso degli acquisti verdi attraverso un specifica deliberazione (n. 608/30 del 2004). La prima iniziativa che la Provincia ha intrapreso per dar seguito alla propria dichiarazione di intenti è la pubblicazione di un bando per l'acquisto di carta riciclata e la preparazione di un bando per il servizio di pulizia con alcune specifiche tecniche di carattere ambientale.

Provincia di Latina
E' stato realizzato un corso di formazione per gli enti locali della provincia e per i dipendenti della provincia.

Sono state elaborate e diffuse delle linee guida per supportare il personale degli enti locali durante le predisposizione dei "bandi verdi".

La seconda fase del progetto si è concretizzata nella formazione specifica dei dipendenti della Provincia coinvolti nelle procedure di acquisto  e nella revisione dei bandi di gara maggiormente utilizzati dall’Ente.

Provincia di Rieti
E' stato realizzato un corso di formazione per gli enti locali della provincia e per i dipendenti della provincia..

GPP InfoNet Lazio
Arpalazio ha attivato nel 2005 una rete regionale di soggetti (enti locali, associazioni ambientaliste, istituti di ricerca) interessati al GPP per diffondere le attività degli enti locali laziali nel campo degli acquisti verdi e favorirne la crescita attraverso la condivisione delle esperienze. Bimestralmente viene inviato via e-mail a tutti i comuni della regione un bollettino informativo.
L’adesione è gratuita è può essere fatta inviando una mail dalla pagina contatti di questo sito.

Scarica il bollettino GPP InfoNet:
Numero 1 - febbraio 2005
Numero 2 - aprile 2005
Numero 3 - giugno 2005
Numero 4 - settembre 2005
Numero 5 - dicembre 2005
Numero 6 - aprile 2006
Numero 7 - settembre 2006



[T] Top
ARPA Lazio - Servizio Tecnico - Divisione Ecogestione - Tel. +39 0746 267 202 - Fax +39 0746 267 279 - www.arpalazio.it - ecogestione@arpalazio.it

ARPA Lazio - Servizio Tecnico - Divisione Ecogestione - Via Garibaldi,114 - 02100 Rieti
Tel. +39 0746 267 202 - Fax +39 0746 267 279 - ecogestione@arpalazio.it - www.arpalazio.it

Data: 17 10 2019 - ora: 00:34